Ormai se ne parla ovunque.

La visibilità organica dei fanpage post è in caduta libera.

Tutta colpa dei continui aggiornamenti dell’Edgerank.

Affermeranno contrariati molti di voi.

Tutta colpa dei continui aggiornamenti dell’Edgerank?

Replichiamo noi.

Che le modifiche all’edgerank (anche se in realtà non si chiama più così) abbiano determinato un calo della portata organica e del coinvolgimento è innegabile.

Che chi gestisce una pagina facebook debba orientarsi sempre di più verso gli strumenti a pagamento è indispensabile.

Ma siamo certi che basti? E soprattutto, siamo certi che anche prima bastasse condividere qualche post per essere visibili e ottenere buoni risultati.

Il “paid” è solo uno dei modi di stare sul web.

Lo era prima degli aggiornamenti dell’edgerank e lo è anche oggi.

Nel news feed degli utenti facebook non compaiono indistintamente tutti i contenuti sponsorizzati.

“L’obiettivo del news feedleggiamo nel blog post di Facebookè mostrare i contenuti giusti alle persone giuste e al momento giusto così che non si perdano aggiornamenti importanti per loro”.

Anziché addossare l’intera responsabilità ad un algoritmo, proviamo dunque a immaginare questo cambiamento come un’opportunità, l’occasione giusta per rivedere la nostra strategia di comunicazione.

Per porci le giuste domande.

A parità di investimento pubblicitario, quali sono i contenuti più visibili e apprezzati?

Su che tipologia di post puntare? Come coinvolgere davvero i fan?

Intanto che ci pensate, condividiamo queste 14 regole (liberamente tradotte da questa simpatica infografica) sul “come” condividere su facebook.

Sii costante. Posta con regolarità, i tuoi fan ritorneranno più volentieri.

Individua il momento giusto. Facebook mette a disposizione, nella sezione insights, tutte le fasce orarie in cui i fan della pagina sono più attivi.

Usa immagini simpatiche e emozionali. I contenuti puramente testuali non bastano.

Kiss (Keep it short and simple). Mantieniti tra i 100 e i 150 caratteri, i post lunghi non piacciono a nessuno…o quasi.

Sii rilevante. I contenuti della tua pagina devono rispondere ai bisogni e agli interessi dei tuoi fan.

Usa il tuo tono di voce. Quello che meglio rappresenta il carattere del tuo brand. I tuoi fan ti apprezzano per quello che sei, non solo per quello che offri.

Call to action (beh…in italiano non avrebbe lo stesso effetto). Incoraggia i tuoi fan ad agire, a commentare, a condividere. Concludi il testo del post con una bella domanda.

Sii innovativo. Mai pensato all’uso di applicazioni, a contest, promozioni?

Punta sul senso d’urgenza. Condividi trucchi e suggerimenti veloci.

Offri contenuti di valore. Ti sei mai chiesto se i tuoi fan trovino utili  e preziosi i tuoi post?

Coinvolgi i tuoi fan. Immagini, meme, video o qualunque cosa li faccia sorridere.

Sii educativo. Le persone adorano imparare qualcosa di nuovo da tips e tutorial.

Crea liste (proprio come questa). Sotto forma di infografica o il più classico pdf.

Segui le stagioni. Una valida strategia è adattare i post alla stagione in corso o alle festività imminenti.

Insomma, l’investimento più grande che occorre fare è soprattutto sulle persone e sui contenuti.

E questa non è poi una grossa novità!

 

Assunta Rea

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Post Correlati