Colori per un sito web: tra psicologia e comunicazione.

“Sono verde di rabbia…”, “La mia vita è grigia…”, “Vedo tutto rosa…”.

Questi modi di dire, divenuti ormai proverbiali, dimostrano quanto i colori condizionino profondamente la nostra vita, il nostro agire e il modo di percepire ciò che abbiamo intorno.

Ogni colore evoca un’enorme varietà di sensazioni e sentimenti, positivi o negativi, piacevoli o meno.

Ecco perché nella progettazione di un sito web, quella del colore è una scelta da valutare con molta attenzione. Troppo spesso ci si affida al caso o al gusto personale senza considerare che una combinazione cromatica sbagliata può impressionare negativamente l’utente spingendolo addirittura ad abbandonare la pagina.

Come scegliere allora i colori giusti?

Il nostro primo consiglio è quello di preferire testi scuri su sfondi chiari per garantire una maggiore leggibilità. Può sembrare una valutazione scontata e banale, eppure accostamenti improbabili (ma soprattutto, difficili da leggere) come arancione su rosso sono ancora molto frequenti.

Fatta questa importante precisazione, esploriamo il significato dei diversi colori e la loro possibile destinazione nel web e, più in generale, nel mondo della comunicazione.

Rosso

È il colore della passione, dell’amore, della sensualità. Tra i più gettonati del web, il rosso viene usato per richiamare l’attenzione e indurre a compiere un’azione precisa ed immediata. Abbinato a colori neutri come il bianco, il grigio o il nero, dona alla pagina un impatto molto forte e deciso.

Allo stesso tempo è un colore aggressivo che, nell’immaginario collettivo, evoca senso di pericolo e situazioni di urgenza. Meglio dunque non esagerare o comunque preferirlo nelle tonalità più scure.

Il rosso è molto usato nei settori della gastronomia, alimentare e della ristorazione. Si pensi ad esempio a brand di fama internazionale come McDonald’s, Barilla, Kraft, Nestlè che hanno scelto questo colore per meglio enfatizzare la qualità dei propri prodotti.

Giallo

Proprio come il rosso, è un colore assai dinamico che comunica voglia di novità e cambiamento. Il giallo è per tutti espressione di forza, energia e vitalità. Tuttavia, il suo utilizzo nei siti web non è sempre facile data la scarsa visibilità su sfondi chiari. Ecco perché è da preferire in contrasto con colori molto scuri e nelle sue tonalità più brillanti. In quelle più opache rimanda a sentimenti negativi e malinconici.

Arancione

Dalla fusione di questi due colori primari nasce l’arancione, decisamente un colore caldo, vivace ed allegro. Molto apprezzato dagli operatori del web, viene usato per evidenziare gli elementi più importanti di un sito e creare call to action efficaci.

Si tratta di un colore assai versatile che trova spazio in diversi settori merceologici, da quelli tecnologici a quelli artigianali anche per il suo naturale abbinamento con colori secondari, primari o neutri.

Blu

Elegante, profondo, rilassante. Nei siti web, il blu viene utilizzato per trasmettere un senso di fiducia, affidabilità e professionalità e a meno che non si vendano alimenti (visto che placa l’appetito) è particolarmente indicato nel mondo degli affari e non solo. Trova una frequente applicazione anche nel settore turistico e alberghiero.

Verde

Nella psicologia dei colori è associato alla calma, alla serenità e all’armonia sprigionate dagli ambienti naturali. Nel web il verde viene spesso utilizzato in opposizione al rosso (si tratta di colori complementari) per indicare un’area sicura.

Bianco

Somma di tutti i colori, il bianco simboleggia la perfezione, la purezza, la semplicità. Nel web, è certamente il colore da preferire per lo sfondo in quanto dà risalto al testo e ne migliora la leggibilità.

Il bianco viene molto spesso utilizzato per esaltare le qualità intrinseche di prodotti legati alla cura della casa e della persona grazie alla capacità di trasferire un immediato senso di freschezza e pulizia.

Nero

Normalmente ha un’accezione negativa legandosi alla paura, alla morte, alla tristezza. Nel web o nell’ambito pubblicitario invece il nero diventa un colore di prestigio che denota lusso ed eleganza, ma da dosare con grande cautela e intelligenza. Usato come sfondo, infatti, rende il testo scarsamente leggibile e combinato con colori forti come il rosso, rischia di trasmettere troppa aggressività.

Abbinato e dosato invece nel modo giusto, il nero è uno dei colori ideali per esaltare un prodotto e donargli un senso di spiccata raffinatezza.

Assunta Rea

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

← post precedente

post successivo →

2 Comments

  1. l ho letto volentieri
    giusto oggi ho avuto un meeting con a tema psicologia della forma e del colore
    molto interessante
    grazie

  2. Ciao Matteo,

    siamo felici tu abbia trovato il post utile. La psicologia dei colori è in generale un tema molto interessante e coinvolgente. Basti pensare a come lo stesso colore muti significato in base alla cultura di provenienza.

    Grazie e al prossimo post

Lascia un commento